Organizzare, contrattare per includere - di Lavoro Società FILCAMS-CGIL

Rimini, 23-24-25 ottobre 2019

Partecipano: Antonelli, Bavaro, Bettarelli, Botteghi, Botti, Brotini, Cesarano, Frattini, Gabrielli, Mandato, Montagni, Nacinovich, Nigro, Ortolani, Rossi, Straini

Alla vigilia del Congresso, nel 2017, organizzammo un seminario delle compagne e dei compagni di Lavoro Società in FILCAM-CGIL, per partecipare in modo costruttivo e organizzato al dibattito congressuale della FILCAMS e della Confederazione. Sessanta compagne e compagni si ritrovarono a Rimini per una riflessione collettiva da cui tutti e tutte uscirono più determinati e motivati.
Quest’anno l’appuntamento si rinnova, sempre a Rimini. Nei giorni 23, 24 e 25 ottobre un centinaio di compagne e compagni, questo nelle previsioni si troveranno per discutere dopo il congresso. Saranno soprattutto delegate e delegati di luogo di lavoro, per confermare una scelta che la sinistra sindacale ha fatto da sempre e che oggi la CGIL ha rafforzato con le nuove strutture a cui ha dato vita, le Assemblee generali, per mettere chi lavora al centro della vita politica, rivendicativa e organizzativa, nella consapevolezza che non si crea unità del mondo del lavoro se non si rendono i lavoratori stessi protagonisti delle politiche inclusive nei luoghi di lavoro, mettendo a confronto e in relazione le loro esperienze, i loro bisogni, le loro aspirazioni.
L’ambizione è quella di dare vita ad un confronto che non parli solo di Lavoro Società come espressione organizzata di una sinistra sindacale che viene da lontano (dalla metà degli anni ’80), ma che guardi al futuro, alle CGIL del XXI secolo, al sindacato che include, organizza, tutela e rappresenta il mondo del lavoro in tutte le sue articolazioni e che proponga una prospettiva nuova, di unità e condivisione per la sinistra sindacale della CGIL.
Questa ambizione non si può accontentare di una esposizione ragionata di temi, suggestioni, problematiche del lavoro quotidiano e di prospettiva. Non è più sufficiente – se mai lo sia stato - autodefinirsi per esistere. Far vivere il sindacalismo di classe, conflittuale e solidale che si nutre di una determinazione sulle effettive possibilità di trasformazione politica e sociale, richiede conoscenze, analisi, confronto di esperienze. Per questo il seminario non si svolgerà solo in plenaria, ma prevede una giornata con la formazione di “classi” e discussioni d’aula, sulla base dei contributi che saranno portati dai relatori e dalle relatrici del seminario stesso.
“Organizzare contrattare per includere”, questo il titolo del Seminario che si svolgerà interamente all’interno dei locali dell’Hotel Litoraneo di Rimini e che vedrà la partecipazione di esperti e di dirigenti sindacali con competenze specifiche sui temi che abbiamo deciso di approfondire nella riunione del coordinamento nazionale che ha deciso l’iniziativa.
Il seminario di quest’anno è dedicato a Sandra Cappellini, dirigente della CGIL Toscana. Una giovane donna che ha dedicato tutta se stessa alla militanza sindacale, senza mai rinunciare alla capacità di amare, di indignarsi, di discutere e confrontarsi continuando a vivere con l’entusiasmo, la vivacità e la voglia di vivere di donna giovane e combattiva delegata in fabbrica. Due anni fa dedicammo il seminario a Bruno Rastrelli, militante formatosi alla scuola del PCI e formatore egli stesso di nuove generazioni di militanti e delegati sindacali. Un passaggio simbolico di testimone generazionale, oltre che un gesto di affetto verso chi ci ha lasciato.
Il primo giorno, mercoledì 23 ottobre, dopo i saluti del Segretario generale di Rimini, Botteghi e la relazione di Montagni, si entrerà subito nel vivo con le otto comunicazioni, su “Comunicazione”, relatrici Frida Nacinovich e Ilaria Bettarelli, “Salute e sicurezza sul lavoro”, relatori Pasquale Cesarano e Giorgio Ortolani, “contrattazione inclusiva”, relatori Vincenzo Bavaro dell’Università di Bari e Claudia Nigro e sull’“organizzazione”, relatori Giancarlo Straini e Federico Antonelli. Il 24 i partecipanti, con l’aiuto del Dipartimento Formazione, coordinato da Francesca Mandato, si divideranno in aule per approfondire i tempi e tradurre l’approfondimento in un primo contributo collettivo. A fine giornata, interverrà la nostra Segretaria Generale Maria Grazia Gabrielli. Il terzo giorno, il 25 ottobre, si ritornerà in plenaria per il confronto generale e gli ultimi contributi esterni, tra i quali Maurizio Brotini e Massimo Frattini. I lavori saranno conclusi dal referente nazionale dell’area Giacinto Botti.
Per partecipare al seminario bisogna iscriversi entro e non oltre il 30 settembre 2019. Chi fosse interessato contatti i compagni della FILCAMS-CGIL nazionale Montagni e Antonelli o i referenti territoriali di categoria di Lavoro Società.


Print   Email