Unicoop Firenze, eletta la Rsu - di Sandra Salvadori

Si sono svolte recentemente le elezioni per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie in Unicoop Firenze.
Il 76,91% dei lavoratori aventi diritto al voto ha partecipato alle elezioni per eleggere 187 delegati ripartiti in 108 unità produttive, ovvero grandi superfici, supermercati, minimercati, uffici, magazzini logistica presenti su sei province della Toscana. Grande risultato di affluenza al voto e tanti nuovi candidati sia tra i lavoratori con più esperienza che tra i lavoratori da poco assunti a tempo indeterminato.
La Filcams-Cgil si è riconfermata al primo posto con il 79,78% dei voti validi, seguita dalla Uiltucs-Uil, con il 9,5% dei voti, dalla Fisascat-Cisl con il 5,7% e dall’Usb con il 5.49% dei voti.
Rispetto alle precedenti elezioni, avvenute nel marzo 2007, i lavoratori aventi diritto sono aumentati di 600 unità, confermando il dato della buona occupazione, grazie anche agli accordi di secondo livello.
La lista Cgil nel 2013 è aumentata, rispetto al 2007, di 314 preferenze.
Il momento del rinnovo Rsu è elemento politico importante e fondamentale poiché coinvolge tutti i lavoratori alla scelta democratica dei loro rappresentanti.
In assenza di una legge sulla rappresentanza, aver siglato nuovamente un accordo tra Filcams, Fisascat ed Uiltucs riveste sicuramente una buona pratica di supporto al lavoro da fare su questa materia. Inoltre, il rinnovo dei delegati è avvenuto dopo aver siglato il nuovo accordo integrativo a settembre 2012, entrato in vigore da gennaio 2013 dopo la consultazione referendaria tra i lavoratori.
Il risultato sancito dal voto dimostra che la maggioranza dei lavoratori riconferma la fiducia al lavoro svolto sia dalla Filcams-Cgil che dai delegati stessi, e che, nonostante il difficile periodo in cui versa la situazione economica del nostro Paese, dare risposta alle esigenze dei lavoratori rafforza allo stesso tempo sia le condizioni lavorative che le condizioni di sviluppo occupazionale.


Print   Email